OPEN SMI – Storia di un colpo di testa e altri racconti.

Tutti noi siamo circondati da una quantità indefinita di oggetti, dalle forme e gli usi più disparati: radio, telefoni, valigie, computer, dischi.

Non è certamente possibile elencarli tutti, ma una cosa di sicuro li accomuna.

Gli oggetti non sono mai solo oggetti.
Sono custodi di emozioni, perché conservano una parte, anche piccola, del nostro vissuto.
Sono contenitori inconsapevoli di storie.

Ecco, il 16 settembre, al nostro Open SMI, abbiamo chiesto a tutti di portare un oggetto che parlasse di loro stessi.

Il risultato è stato un insieme di storie emozionanti, di prime volte, di gesti ripetuti all’infinito, di manie, di riti irrinunciabili, di incontri durati un’ora, un anno o una vita che ci hanno aiutato a conoscerci un po’ meglio.

Una serata speciale illuminata dalla voglia di stare assieme, di lasciarsi scoprire, di ritrovarsi tra amici.

Rivivi l’evento sfogliando la gallery