#savethevent_aprile 2020

Un mese è già passato e non possiamo ancora segnalare eventi che ci portino fuori dalle nostre case. Ma possiamo superare i confini fisici grazie al potere del cinema di portarci altrove. Con Save the event di aprile vi suggeriamo 5 pellicole che hanno un rapporto stretto con la tecnologia: perché l’hanno immaginata in tempi non sospetti; perché hanno raccontato chi ha creato i mondi digitali e gli strumenti con cui li abitiamo; e perché ci hanno fatto curiosare in quello che potrebbe essere il prossimo futuro.

Buona visione, magari dandovi appuntamento su una piattaforma di streaming per una serata al cinema a distanza!

Wargames

Wargames – Giochi di guerra è il primo film (siamo nel 1983) a portare sullo schermo uno dei primi hacker.

La pellicola è una fonte inesauribile di spunti storici e allo stesso tempo sempre attuali: il personaggio di David fotografa le due anime dell’informatica di consumo nei primi anni Ottanta, tra l’arcade e lo sbocciare dell’home computing. Allo stesso tempo il film restituiva perfettamente l’angoscia per la Guerra Fredda, annunciando i pericoli dell’automazione digitale totale. Un film per i cultori del genere

The Social Network

Nel 2010 Facebook non era ancora quella potenza mondiale che è oggi, ma faceva già parlare di sé. David Fincher in quell’anno gli dedica un film che gli amanti della tecnologia apprezzeranno sia per il racconto di come l’idea nacque nella mente di Zuckerberg, sia per la spiegazione delle beghe legali che l’inventore dovette affrontare, in pieno stile start up di Silicon Valley.

Jobs

Non si può parlare di tecnologia senza nominare lui, Steve Jobs. Al fondatore della Apple è dedicato l’omonimo film del 2013 con protagonista Ashton Kutcher, che racconta gli anni della vita di Jobs che vanno dal 1970 al 2000. Da vedere per chi è un fan della mela morsicata.

Her (Lei)

Nel 2013 Spike Jonze dirige Her, premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale, che descrive un futuro prossimo, non troppo lontano, nel quale i computer hanno un ruolo di primissimo piano nella vita delle persone. Tuttavia, l’uscita sul mercato di un nuovo sistema operativo provvisto di intelligenza artificiale, in grado perfino di apprendere ed elaborare emozioni, rivoluziona inaspettatamente il rapporto con la tecnologia.

Ex Machina

A proposito di intelligenza artificiale, nel 2015 l’inglese Alex Garland gira Ex Machina: un giovane programmatore viene selezionato per partecipare a un innovativo esperimento per valutare le qualità umane di un umanoide altamente avanzato. La frase simbolo del film è quella che recita il creatore della macchina androide: Il vero test è farti vedere che è un robot e poi capire se tu credi abbia una coscienza”. Un must per gli appassionati del genere.